Aprile 14, 2017 News Nessun commento

 

Le citta’ hanno spazi inutilizzati? Aree dismesse o piccoli angoli che potrebbero essere sfruttati per alloggi temporanei?  Nasce MINI LIVING – Breathe, un concept di tiny home sviluppato dal noto marchio BMW, Mini, in collaborazione con lo studio architettonico newyorkese SO-IL. Il prototipo è stato presentato in occasione del Salone del Mobile 2017 di Milano, ed è stato installato in via Tortona 32 durante i cinque giorni della kermesse dedicata al design.

Una fantastica soluzione abitativa che può ESSERE SMONTATA E RIMONTATA OVUNQUE. Occupa una superficie di 50 mq ed è composta da sei spazi abitativi compatti e un giardino pensile, seguendo i principi della Mini: uso creativo dello spazio e minimo ingombro. La struttura modulare è  sviluppata in verticale ed è costruita in metallo, centralmente e’ stata realizzata una scala che consente l’accesso a tutte le stanze. La prefabbricazione consente alla tiny home di essere facilmente smontata, spostata e rimontata in un altro luogo, per rispondere alle mutate esigenze degli occupanti.

La vera innovazione rimane la funzione purificativa che rende gli AMBIENTI INTERNI PIÙ SALUBRI. La MINI LIVING – Breathe, è stata infatti pensata come un ecosistema attivo. La pelle esterna traslucida, che può essere sostituita con tessuti diversi a seconda delle condizioni climatiche della città in cui viene installata l’abitazione, è composta di un rivestimento speciale in grado di filtrare e ripulire l’aria. Insomma, l’idea è quella di una casa che purifica l’aria inquinata della città, per creare degli ambienti interni salubri. Un mondo dove l’aria è più pulita è un mondo più felice, per questo è importante non dimenticare i piccoli gesti del quotidiano,  a partire dalla raccolta differenziata. ?

Scritto da Laura Sgobbi